Il Notaio
Orari
e-mail: gpulvirenti@notariato.it
Tel. 0521 286330 231822
Fax 0521 231345

UFFICIO PARMA

Dal lunedì al venerdì:
9,30 - 12,30
Dal lunedì al giovedì:
15,30 - 18,30

Venerdì pom. e Sabato:
il notaio riceve su appuntamento

UFFICIO SAN POLO DI TORRILE

Martedì e giovedì:
15,00 - 19,00
Previo appuntamento telefonico

Sabato:
il notaio riceve su appuntamento

Le attività dello studio
Lo studio notarile pulvirenti, oltre alle attività tipiche di competenza notarile, fornisce consulenza anche sui seguenti  argomenti:
  • Elaborazione e gestione di successioni ereditarie che coinvolgono soggetti stranieri e legislazioni straniere;
  • Condizioni e presupposti per la risoluzione transattiva di situazioni conflittuali al fine di evitare contenziosi


Trust

Analizziamo in questo ultimo pezzo dedicato alla residenza fiscale del trust le presunzioni introdotte dal legislatore in relazione ai trust “localizzati” in Paesi black list
Abbiamo visto nel precedente intervento dedicato al tema dell’individuazione della residenza fiscale del trust come questa debba avvenire, di regola, adottando i criteri generali previsti dall’articolo 73 del Tuir per società ed enti.

Leggi tutto...

 
Con il recentissimo provvedimento dell’8 ottobre 2014 il Tribunale di Reggio Emilia, chiamato a pronunciarsi sulla fattibilità giuridica di una domanda di concordato preventivo avanzata da una società, ha sancito alcuni interessanti principi in materia di trust.

Leggi tutto...

 
Il ruolo e la centralità del trustee emerge con chiarezza dalla lettura dell’art. 2 della Convenzione de L’Aja: “per trust si intendono i rapporti giuridici istituiti da una persona, il disponente - con atto tra vivi o mortis causa - qualora dei beni siano posti sotto il controllo di un trustee nell’interesse di un beneficiario o per un fine determinato”.

Leggi tutto...

 
Il disponente è, assieme al trustee, la figura centrale ed indispensabile del trust, il “motore” che innesca il ricorso all’istituto, ed ancor prima il nostro potenziale cliente che si deve convincere della bontà della soluzione che abbiamo studiato per lui.

Leggi tutto...

 
Nell’ambito del trust il guardiano è una figura non obbligatoria, ma che nel contempo deve essere considerata fondamentale.
Le due affermazioni sembrano contradditorie e quindi vanno meglio puntualizzate. Si tratta di una figura non obbligatoria, perché possiamo istituire un trust senza la necessità di nominare un guardiano, a meno che, in relazione a situazioni specifiche, non sia contemplata la sua necessaria presenza dalle legge regolatrice prescelta dal disponente.

Leggi tutto...

 
Dopo aver analizzato nelle precedenti settimane le figure del disponente e del trustee, trattiamo oggi i beneficiari del trust, distinguendo tra beneficiari del reddito e beneficiari del fondo.

Leggi tutto...

 
L’atto di costituzione del trust “autodichiarato” sconta immediatamente l’imposta di donazione con l’aliquota dell’8%. È questo il principio sancito dalla Corte di Cassazione con ordinanza del 24 febbraio 2015, n. 3735 (in senso conforme, cfr. Cass. ordinanza del 24 febbraio 2015, n. 3737; Cass. ordinanza del 25 febbraio 2015, n. 3886), che stride irrimediabilmente con il
prevalente orientamento della giurisprudenza tributaria di merito (cfr., ex multis CTP Reggio Emilia n. 418/2/14; CTR Milano n. 73/15/12).

Leggi tutto...

 
Il Tribunale di Velletri accoglie la domanda revocatoria ordinaria promossa dalla banca creditrice ed avente ad oggetto beni immobili conferiti in un trust dal fideiussore disponente.

Leggi tutto...

 

faq download contatti