Il Tribunale di Velletri accoglie la domanda revocatoria ordinaria promossa dalla banca creditrice ed avente ad oggetto beni immobili conferiti in un trust dal fideiussore disponente.
Afferma che sebbene sia pacificamente ammessa la liceità del trust, l’atto di conferimento degli immobili, in quanto limitativo delle prioritarie ragioni dei creditori per i limiti di commerciabilità posti sui beni conferiti, debba essere dichiarato inefficace nei confronti della Banca creditrice e ciò al fine di consentire la ricostituzione della garanzia generica assicurata dal patrimonio del debitore al creditore a norma dell’articolo 2740 c.c. Nel caso di specie al momento della istituzione del trust era già presente un’esposizione debitoria.
Scarica la sentenza